Prosegue il nostro viaggio alla scoperta di donne con la Myclahttitude.
Cos’è? È la naturale predisposizione al pensare positivo, all’azione concreta, alla voglia di far bene per generare il bello e buono.

Questa settimana ho intervistato un’ ambassador cagliaritana, avvocato e che ama sognare con il balletto classico e la moda. Crede fortemente nel fare squadra con le altre donne. Leggendo scoprirete come ci è riuscita.
Buona lettura
Claudia Gatti

Ciao Alessandra per permettere a tutti di conoscerti meglio per la prima domanda vorrei partire un po’ da lontano.

Sei un avvocato ed eserciti la tua professione ma la tua vera passione è sempre stata la danza. Cosa sognava l’Alessandra bimba? 

Vidi il mio primo balletto all’età di 4 anni. Mi portò mia mamma, lo ricordo come fosse ieri. Da allora iniziai a studiare danza. Sono cresciuta, come tante del mio periodo, con il mito di Carla Fracci ed il sogno della Alessandra bambina  era quello di poter vibrare leggera e soave nell’aria come faceva lei con i meravigliosi abiti da scena e le ampie e svolazzanti gonne di tulle.

Sappiamo che oltre la danza la tua grande passione di sempre è la moda. Questa tua passione è confluita da un paio d’anni nella realizzazione di un progetto Made in Sardinia, la collezione di accessori AM Alessandra Margi. Raccontaci.

La passione per la moda ha origini lontane. I ballerini hanno uno spiccato senso estetico e crescono circondati dal bello e dall’arte. Gli abiti di scena sono fiabeschi e ti rimangono nel cuore e negli occhi per sempre. Credo che nasca lì la mia passione, coniugata all’amore per la mia straordinaria isola. Due anni fa feci realizzare delle borse per me  che mi rappresentassero (l’ecopelliccia è il simbolo del mio rispetto per gli animali) che fossero quindi capienti per tutti i giorni ma al contempo  eleganti ed uniche nel loro genere. L’idea è piaciuta subito alle amiche e poi alle amiche delle amiche, e così è iniziata la prima produzione. Oggi oltre alle borse realizziamo altri accessori per consentire alle donne di tutte le età e con stili di vita diversi, di poter avere un nostro prodotto esclusivo perchè realizzato rigorosamente a mano da sarte che vivono qui in Sardegna e con tessuti di pregio che spesso richiamano la tradizione sarda.

Avvocato, mamma di due, moglie, imprenditrici e ballerina con anche una certa dedizione ai tuoi canali social. Raccontaci qual’è il tuo segreto per tutta questa energia? Forse le donne hanno veramente una marcia in più?

Sono un’entusiasta, mi piace viaggiare, sono curiosa e amo profondamente ciò che faccio. Penso sia questo un pò il segreto. Noi donne siamo per natura portate a dedicarci con cura e attenzione alle cose che facciamo e questo ci rende molto brave in tanti settori. Ma non si può generalizzare; ancora oggi tante donne sono costrette a gestire troppi aspetti del quotidiano solo perchè donne. Non sempre è una scelta e ancor meno è una scelta consapevole.

Hai un discreto numero di donne followers che ti sostengono sui social e con le quali condividi i tuoi consigli di stile e bellezza. Quanto conta per te la condivisione e il sostegno tra donne? A tuo parere i social possono essere di supporto in questo?

Amo profondamente le donne. Il rapporto meraviglioso con mia mamma mi ha insegnato quanto possiamo essere forti e straordinarie. Nei miei canali social parlo spesso del fare squadra tra di noi perchè riconosco che siamo “geneticamente modificate” per farci la guerra e non sostenerci. I social hanno una potenza enorme nel veicolare i messaggi ed io, nel mio piccolo, combatto questa forma mentis, cercando di trasmettere un messaggio positivo, non solo a parole. Infatti nella mia azienda ho voluto creare un piccolo team di sole donne che spero possa un giorno diventare grande, per dare lavoro ad altre donne.

La Sardegna è la tua terra e ne porti con te la solarità e l’energia hai anche una parte Toscana che sicuramente rafforza la tua componente di simpatia e spontaneità. Qual è il tuo luogo del cuore?

Oltre alla Sardegna e alla Toscana non ho un luogo del cuore in particolare. Sono una viaggiatrice nata, e ovunque vada mi innamoro di qualche posto lasciando un pezzo di cuore.

Sai che su myclah.com parliamo di stile e moda all’italiana. Qual è il capo che non può mancare mai dal tuo guardaroba?

Non può mai mancare un tailleur emblema di eleganza sobria ed essenziale. Ma anche una soffice gonna di tulle da portare con i due accessori per eccellenza per me: La borsa di AM e le decollettè tacco 12!!

Infine: è appena iniziato un nuovo anno quali progetti hai in ponte avanti per 2021 ?

Ti rispondo con una frase di Anthony de Mello che mi piace tanto: ” La vita è quella cosa che ci accade mentre siamo occupati a fare altri progetti”. Quindi io non faccio progetti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello

×
Back to Top